Immaginate di varcare la soglia di ristoranti rinomati nel cuore di Roma, dove l'eleganza degli interni si fonde con la storia della città eterna.

"The Dinner Experience: Chefs in Rome" è il risultato della collaborazione tra gli illustri chef Iside De Cesare, Daniele Usai, Francesco Apreda, Davide Del Duca e Cristiano Bucciero, autore e produttore del libro e del docufilm "Chefs in Rome". Questo progetto è stato portato alla realizzazione grazie all'eccezionale lavoro della project manager Dott.ssa Francesca Napolitano.

In questi ambienti, scelti per la loro bellezza e importanza, solo sette tavoli sono disponibili per ciascuna delle quattro cene, garantendo un'atmosfera intima e un servizio impeccabile. Ogni piatto, ispirato dalle pagine del libro e accuratamente descritto, viene presentato con cura, accompagnato da vini selezionati che ne esaltano ogni sapore e aroma. Durante la cena, la proiezione del docufilm e la lettura di passaggi significativi arricchiscono ulteriormente l'esperienza, offrendo approfondimenti sulle storie personali degli chef e sulle loro visioni, così come sulle riflessioni culturali e personali dell'autore sulla città di Roma.

Queste serate non sono solo delle cene, ma un vero e proprio viaggio attraverso il gusto, la storia e la cultura di Roma. Ogni piatto diventa un capitolo di una storia più grande, un racconto intrecciato con la passione e l'arte di questi maestri culinari. Gli ospiti non solo degusteranno il cibo, ma vivranno e respireranno la narrativa che l'autore ha sapientemente tessuto intorno a questi chef eccezionali.

Concludendo ogni serata, un dialogo aperto tra gli chef, l’autore e gli ospiti permette di riflettere sulle tematiche discusse, rafforzando il legame tra la cucina, la cultura e le esperienze personali di ciascuno. Come simbolo di questa esperienza indimenticabile, ogni ospite riceve un documento personalizzato, firmato dagli chef e dall'autore, che attesta la loro partecipazione a questo evento esclusivo, un ricordo elegante e significativo di una serata trascorsa immersi nelle pagine di un libro che ha preso vita.

Inoltre, per aggiungere un ulteriore livello di risonanza mediatica e storica, ogni serata verrà ripresa dall'emittente televisiva Canale 10 e trasmessa in uno speciale televisivo, permettendo così di documentare l'arte culinaria degli chef e l'atmosfera e l'interazione culturale che "The Dinner Experience: Chefs in Rome" si propone di offrire. Questo progetto, nato dalla visione creativa di Cristiano Bucciero e dalla gestione impeccabile della Dott.ssa Francesca Napolitano, in collaborazione con quattro maestri della cucina italiana, celebra la ricchezza della cucina romana e la sua evoluzione nella modernità.

La Cena di Francesco Apreda



Francesco Apreda, chef stellato Michelin, invita i suoi ospiti nel cuore di Roma, vicino al Pantheon, per una serata di eccezionale raffinatezza culinaria che fonde le influenze internazionali con i classici della cucina romana. La cena inizia con "Vignarola in viaggio", un piatto che celebra la primavera romana attraverso una reinterpretazione contemporanea di questo tradizionale stufato di verdure.

Segue il "Carciofo, lattuga di mare e zafferano", una rielaborazione creativa del classico carciofo alla romana, arricchito da lattuga di mare e una vivace nota di zafferano che aggiunge profondità e colore. Il percorso continua con "Raviolini di quaglia alla carbonara", dove Apreda reinventa audacemente questo piatto iconico romano, utilizzando la quaglia al posto del più tradizionale guanciale, creando un connubio unico di sapori delicati e intensi.

Il "Risotto cacio e pepe e sesamo" è un'ulteriore testimonianza della capacità di Apreda di fondere la tradizione con l'innovazione, aggiungendo sesamo tostato per un tocco croccante che contrasta splendidamente con la cremosità del risotto. "Pollo alla Romana in due culture" esemplifica un matrimonio tra le tecniche culinarie romane e influenze asiatiche, offrendo un patto che sorprende e delizia per la sua complessità e armonia. La cena procede con "Grattachecca di orzata, tamarindo e latte di bufala", un sorbetto che rivisita la tradizionale grattachecca romana con un mix audace di sapori esotici e locali, che serve a rinfrescare il palato prima del dolce finale. "Dattero Antica Roma", il dessert che conclude la serata, è una celebrazione della storia romana trasformata in dolcezza, combinando datteri con elementi tradizionali della pasticceria romana per un finale memorabile e ricco di significato.

Ogni piatto non solo soddisfa il palato ma anche arricchisce l'esperienza culinaria con una narrazione che intreccia storia, innovazione e tradizione, rendendo la cena da Francesco Apreda un viaggio gastronomico indimenticabile nel cuore della storia romana.


La Cena di Daniele Usai



Daniele Usai, chef stellato Michelin, accoglierà i suoi ospiti a Fiumicino per una serata che sapientemente mescola innovazione e tradizione culinaria. La cena si aprirà con il "Giardino iodato", un piatto che evoca l'essenza pura del mare attraverso una selezione accurata di ingredienti marini. Seguirà il "Margherita di Mare", una creazione raffinata che presenta un pescato a carne bianca, maturato per 7-10 giorni, abbinato a carote croccanti e una salsa barbecue alla genziana, offrendo un'esperienza gustativa unica e memorabile.

Proseguendo nella ricerca di nuove frontiere gastronomiche, il "Viaggio a Seoul" fonderà audacemente i sapori della cucina romana con quelli della cucina coreana, creando un piatto che sfida le convenzioni culinarie. Il "Risotto agli scampi affumicati e vaniglia" seguirà, unendo la dolcezza degli scampi affumicati alla sottile aromaticità della vaniglia per un piatto che bilancia sapidità e dolcezza in modo sublime.

La "Bouillabaisse Mediterranea" celebrerà i sapori del mare Mediterraneo con un tocco distintamente italiano, evidenziando la maestria di Usai nel reinterpretare le classiche ricette di zuppe di pesce. L'inusuale "Gelato di Aglio, Olio & Peperoncino" rivoluzionerà un classico romano trasformandolo in un gelato, giocando con le aspettative e deliziando il palato in modo sorprendente.

La cena si concluderà con il "Semifreddo alle erbe bruciate", un dessert che lascia una nota aromaticamente complessa e piacevolmente persistente, chiudendo la serata su un tono elevato e indimenticabile. Ogni piatto sarà non solo un'espressione della creatività di Usai, ma anche un invito a esplorare storie e culture attraverso la gastronomia, rendendo ogni momento della cena un'esperienza profondamente coinvolgente e ricca di scoperte.


La Cena di Davide Del Duca



Davide Del Duca accoglie i suoi ospiti nel suo ristorante situato tra Porta Portese e Trastevere, offrendo una cena che riflette la sua profonda connessione con la storia e la cultura di Roma. La serata inizia con "Rigaglie di Pollo, Curry Verde e Mandarino", un piatto che mescola sapori tradizionali con un tocco esotico, segnando l'inizio di un viaggio culinario ricco di scoperte. Segue la "Razza Croccante, Broccolo Romano, Alici e Mela Verde", che presenta un equilibrio sorprendente tra la delicatezza del pesce e la freschezza delle verdure e della frutta. Il "Tagliolino alla Spirulina, Fave, Limone e Parmigiano di Baccalà" continua a esplorare i sapori del mare, combinando la novità della spirulina con la tradizione del baccalà in un piatto che celebra sia l'innovazione che il rispetto per gli ingredienti classici.

Il "Cappelletto Ripieno di Coda alla Vaccinara" offre ai commensali un'esperienza gustativa intensa e complessa, rivisitando un classico romano con un ripieno ricco e sapori profondamente radicati nella tradizione culinaria locale. L'"Agnello da Latte, Polline di Carciofi, Topinambur e Aglio Dolce" esalta ulteriormente i prodotti della regione, presentando un piatto che è tanto una celebrazione della terra quanto una dichiarazione di raffinatezza culinaria.

La cena procede verso la conclusione con il "Gelato al Latte Salato, Spuma di Bufala, Granita di Fragole Fermentate e Olio al Basilico", un dessert che sfida le convenzioni e sorprende il palato, combinando dolcezza, salinità e acidità in un equilibrio impeccabile. Infine, "Ricotta, Salvia e Visciole" chiude la serata, offrendo un dolce che bilancia la dolcezza della ricotta con l'acidità delle visciole e l'aromaticità della salvia, riflettendo la capacità di Davide di fondere sapori in modi nuovi e emozionanti.

Ogni piatto non solo soddisfa il palato ma racconta una storia, creando un'esperienza culinaria che è tanto un dialogo con la storia romana quanto una celebrazione della sua continua evoluzione culinaria.


La Cena di Iside De Cesare



Nella cena da Iside De Cesare, chef stellata Michelin, gli ospiti saranno accolti a Trevinano per un'avventura culinaria che intreccia la tradizione romana con innovazioni moderne. Il menù si aprirà con la "Coppa di testa, mostarda di arance e insalata di puntarelle e alici", un antipasto che fonde robustezza e freschezza, inaugurando la serata con un equilibrio di sapori intensi. Seguirà l'"Hummus di ceci (la bocca della verità)", una rivisitazione creativa che trasforma un classico in un dialogo culinario tra passato e presente.

I "Cappelletti in brodo progressivo (Galleria Borghese)" offriranno un'esperienza gustativa che si evolve gradualmente, riflettendo la progressione artistica della famosa galleria romana. Proseguendo con il cuore della cucina capitolina, i "Gnocchetti di patate e coda alla vaccinara (il centro e le sue trattorie)" evocheranno le ricette tradizionali delle vecchie trattorie romane, mentre il "Baccalà dorato con carciofi e menta (ghetto)" porterà i sapori del quartiere ebraico in un connubio ricco e aromatico.

La cena si avvicinerà alla conclusione con la "Spuma di vin santo e sfoglie di pane (San Pietro)", introducendo un dolce velo di sofisticatezza, e preparerà i sensi al gran finale con il "Maritozzo con ricotta montata e cioccolato (Trastevere)", che reinterpretará con eleganza un amato dolce romano.

Ogni piatto servito da Iside De Cesare non sarà solo un pasto, ma un capitolo di una narrazione più ampia che celebrerà Roma attraverso i suoi sapori e le sue storie, in un'atmosfera che inviterà gli ospiti a immergersi completamente nella cultura romana, trasformando la cena in un'esperienza memorabile e multisensoriale.


PER MAGGIORI INFORMAZIONI COMPILARE IL MODULO IN BASSO PER RICHIEDERE LA BROCHURE DI "THE DINNER EXPERIENCE by CHEFS IN ROME"